24 Novembre ore 17:00 “Istantanee, reportage dal Giappone”

Il viaggio di Stefano e Stefania e la loro passione per la fotografia diventano una mostra fotografica, allo spazioD a partire dal 24 Novembre.

Un percorso tematico attraversi 28 scatti organizzati in gruppi tematici: Natura, Spiritualità, Architettura, Moderità e Immagini iconiche.

Un evento dalle 17:00 per immergersi a capofitto nella cultura nipponica: musica dal vivo con il gruppo Musubi Daiko, esposizione di acquerelli Za-Zen di Silvana Scardova e buffet a tema a cura di Rosalba Zerbin.

Il viaggio:

Un viaggio di nozze immortalato in una serie di emozionanti istantanee, di cui riportiamo qualche nota di bordo:

“Il nostro viaggio in Giappone è nato con tante aspettative, tutte ampiamente soddisfatte ed anche con qualche timore di non essere in grado di orientarci, di comunicare. In realtà, l’aspetto che più ci ha colpiti è stata la naturalezza con la quale ci siamo sentiti perfettamente integrati in ogni luogo che abbiamo visitato, in ogni situazione che abbiamo vissuto.

Abbiamo cercato il più possibile di vivere appieno il Giappone, documentandoci sui piccoli gesti quotidiani che fanno parte della cultura giapponese, frequentando anche “strade secondarie”, cenando in locali frequentati in prevalenza da popolazione locale, senza menù in inglese, dove la scelta del cibo è stata affidata un po’ al caso. E questa  filosofia (che in realtà accompagna tutti i nostri viaggi) ci ha ancora una volta ripagati.

E’ impossibile descrivere il Giappone in poche righe, di certo non dimenticheremo mai: la dignità delle persone, la cortesia nei nostri confronti, l’ordine, la costante presenza della tradizione e della spiritualità anche nei quartieri più moderni, affollati e turistici; l’amore dei giapponesi per il cibo…

Le tappe sono state:

Tokyo, metropoli dalle mille sfaccettature, dove la tradizione secolare si mescola con l’ “ultra” moderno in perfetta armonia;
Takayama con le sue antiche case di legno e le botteghe di sake che costituiscono il cuore della città;
Shirakawa-go, un piccolo paese nel cuore delle Alpi giapponesi con le tipiche case dal tetto di paglia che sembra uscito da una favola;
Kanazawa, la cui principale attrattiva, a ragione, è il Kenrokuen uno dei tre giardini più belli di tutto il Giappone e dove si possono ammirare laghi, piante secolari, ponti e case da the;
Kyoto, la città immensa, ricca di templi e santuari imperdibili ed indimenticabili;
Nara, regno dei cervi e del grande Buddha che ci ha lasciati senza parole;
Miyajima, l’isola sacra, dove abbiamo vissuto l’esperienza di pernottare in un tradizionale ryokan e di godere di una cena in stile kaiseki;
Osaka, metropoli “vissuta” solo per una sera, di cui ricordiamo una miriade di luci, neon, negozi, ristoranti nel cuore pulsante di Dotombori. “

I Musubi Daiko:

Nascono nel 2017 dall’incontro di 4 giovani che condividono l’amore e la passione per lo studio della disciplina del Taiko.
Il gruppo si propone di promuovere l’incontro tra il nostro territorio e una cultura “altra” ma anche quello di regalare all’ascoltatore l’esperienza della potente vibrazione Taiko, capace di risvegliare l’energia che sta dentro di noi.

La ricerca di una visione del Taiko non solo come strumento musicale, ma come mezzo di incontro e interazione con altre forme artistiche e discipline (quali la danza, le arti marziali, la meditazione, le artiterapie…), ha portato alla nascita dei MusubiDaiko.

Gli acquerelli ZA-Zen e Haiku di Silvana Scardova:

Una sintesi che unisce in armonia l’arte dell’acquerello alla citazione. Espressioni iconiche di una cultura che fa dell’eleganza e del minimalismo il suo principale carattere stilistico.

“Di grande efficacia per l’armonia del corpo e della mente, Acquarello Za-Zen ed Haiku hanno lo stesso passo e conducono insieme ad un unico e profondo benessere.

Spegni la testa e accendi le mani. L’Haiku arriverà dall’ombra del tuo mistero.
P.S. : anche Jack Kerouac e J.Luis Borges sono passati di qui …”

 

Istantanee Giappone
Istantanee Giappone
Istantanee Giappone
Istantanee Giappone